Osteria Dell'agnolo / Firenze

Borgo San Lorenzo Firenze 50129
Description

A due passi dal Duomo di Firenze, L’Osteria dell’Agnolo è uno di quei ristoranti che potrebbero raccontare la storia della città. È nata nel 1580 con il nome di Locanda dell’Agnolo e pare sia uno dei locali più antichi del mondo, insieme al Botin di Madrid, datato 1725. Un tempo qui si riunivano gli amici di Leonardo da Vinci, insieme a intellettuali dell’epoca come il filosofo e scrittore francese Michel de Montaigne, mentre oggi l'osteria richiama gli amanti della cucina tradizionale toscana e dei suoi prodotti tipici, dalla pasta fresca fatta a mano alla celebre bistecca alla fiorentina (tutte le carni provengono dall'antica macelleria di Antonio Soderi), passando per i vini come il Chianti Docg. L’altra specialità di casa dell’Osteria sono le pizze, classiche o fantasiose: ce ne sono così tante che nel menu ne vengono citate solo alcune, mentre le altre rimangono una piacevole sorpresa da scoprire una volta seduti ai tavoli. A fare da cornice, un’atmosfera accogliente e cordiale. Nel menu: la cena qui si apre con l'antipasto di crostini e affettati misti toscani o con la fantasie di verdure della casa (un vero e proprio must della cucina, a base di verdure stagionali) e prosegue con primi come i tortellacci con peperoni e burrata, le linguine con gamberoni imperiali e pomodorini e le penne con salsiccia e tartufo nero; per gli amanti della tradizione inoltre non mancano la ribollita alla contadina, la pappa al pomodoro e il minestrone di verdure. Come specialità di carne ci sono le tagliate, la bistecca Chianina, la tagliata dello chef al pepe verde e rosmarino, l'entrecote alla griglia con spinaci saltati e il peposo in umido con polenta fritta. C'è pure una sezione del menu riservata al pesce: pepata di cozze, pesce spada alla livornese con patate lesse e gamberoni in guazzetto. Fra le pizze, meritano un assaggio le pizze bianche (altro must dell'osteria), come la Pizza Paradiso, con gorgonzola, peperoni e salsiccia, la Regina Natasha, con rucola, stracchino e speck, o ancora la Vecchia Campana, con pomodorini, fiori di zucca e burrata. Fra le pizze con pomodoro, invece, da provare la Primo Bacio, con burrata, pomodorini e basilico, la Tropical, con pomodoro, mozzarella prosciutto cotto e ananas e la Principessa Sara, con pomodoro, mozzarella, salsiccia, stracchino e zucchine. Infine, per concludere come si deve, ordinate uno dei dolci fatti in casa, come il tiramisù, il cheesecake, la torta di mele, i soufflé al cioccolato, i cnatucci e Vin Santo, la focaccia con nutella e noci e il calzone con nutella e mascarpone. In cantina: anche la carta rende omaggio al territorio, con i vini del territorio rossi e bianchi, dal Brunello di Montalcino al Sassicaia e al Super Tuscan Bolgheri. Per amanti della birra la chicca, inoltre, è la Birra Artigianale Fiorentina.

from official Facebook page
trending 5737 votes
3.8
Tips from the Net @ Osteria dell'Agnolo
Chung Chi Leung en
We happened to walk past and were rather impressed by the signage suggesting this place has a long history. We ordered the lasagna (decent) and a 3-flavoured pizza (did not go down particularly well). Service was on the slow side despite not being crowded. GooglePlace - August 2017
Cubot Android en
Sorry, It's a tourist TRAP. Bad food and they will try to cheat you, if you are a tourist. Was there with four people. Avoid this place. GooglePlace - August 2017
Müjde Turhan Altıtaş tr
T-bone harika... Foursquare - August 2017
Emma Joppe en
The pizza fiorentina is amazing :) GooglePlace - July 2017
Monica Branzan en
So and so, rather mediocre, not bad but not great considering the options around... had the ossobuco (ok-ish) and the wild boar stew (not so ok...). Service was good though and house wine as well (and the bread)... it's a shame considering it's such an old restaurant GooglePlace - June 2017